cucina-noa-2532-1400083770
La mansarda è uno degli ambienti della casa più difficili da arredare ma anche più ricchi di atmosfera e personalità. Se la si arreda nel modo giusto, si arricchisce la casa di un ambiente raccolto e intimo, pieno di calore e atmosfera.
Che si voglia ottenere uno studio, un’area relax o una camera da letto da una mansarda, la soluzione da adottare sono i mobili su misura di alta qualità, progettati e studiati nei minimi particolari, che durano nel tempo e che permettono di ottimizzare gli spazi e utilizzare le diverse altezze del sottotetto.

Quali sono i suggerimenti per arredare la mansarda? Ecco cinque consigli che puntano sulla creazione artigianale di armadi su misura e splendide boiserie con materiali di alta qualità.

1. Boiserie: l’attualità della tradizione

Boiserie è il termine utilizzato per indicare una pannellatura artigianale realizzata su misura e con materiali di assoluto pregio. Il suo impiego trova spazio sia nelle soluzioni d’arredo sia classiche che moderne. Può essere impiegato come schermatura di quelle parti di mansarda troppo basse per essere vissute, ma al tempo stesso utili come vano ripostiglio. La boiserie viene anche utilizzata come rivestimento per soffitti e pareti perché garantisce un ottimo isolamento termico. Anche le ante degli armadi possono essere arricchite da questo tipo di pannellatura, trasformando un semplice contenitore d’abiti in un’opera artigianale di alto pregio.

2. La disposizione mobili

Comodità e massimo sfruttamento dello spazio a disposizione sono il filo conduttore nella scelta di come e dove sistemare i mobili su misura. Nel caso si voglia realizzare una stanza da letto, la camera può essere concepita con una base letto bassa, appoggiata alla parte più spiovente della stanza e armadiature ideate per consentire facili aperture delle ante e dei cassetti. I maestri artigiani che realizzano contenitori a regola d’arte, sono in grado di consigliare il tipo di anta più indicata, tenendo conto che si potrà scegliere tra diverse tipologie come anta a battente, scorrevole e a libro.

Contemporary-attic-room-design-ideas-with-cozy-bedroom-sets-and-brown-and-pink-blanket-facing-window-also-wooden-flooring-and-modern-floor-lamp-801x534

Modern-Attic-Bedroom-for-Teenager-in-the-Theme-of-Grey-Color-Which-Is-Completed-with-Brown-Bed-Set-nesxt-to-White-Curtain-801x620

Se invece la mansarda fungerà da salotto, ci si può orientare verso divani, poltroncine e tavoli bassi mentre l’impianto tv/stereo potrà essere sistemato a parete all’interno di una struttura realizzata su misura che non impatterà sottraendo spazio, ma anzi consentirà di sfruttarlo il più possibile.

Awesome-Attic-Living-Area-for-Wonderful-Inspiring-Interior-Design-Completed-with-Small-Gray-Sectional-Sofa-and-Corner-Fireplace-near-the-Stairway-801x601

3. Colori

La scarsa luminosità che spesso si trova nei locali mansardati, trova soluzione nell’uso del colore, che può contribuire ad allargare visivamente gli spazi e a conferire senso di luminosità e ampiezza. Il bianco è il colore principe, quello con la più alta capacità riflettente ed essendo un colore-non colore se accostato a mobili dalle calde tonalità naturali, renderà l’ambiente molto chic e di grande impatto visivo. Un suggerimento potrebbe essere quello di pannelli boiserie e armadi realizzati in legno dalle tonalità intense come il wengé scuro, che creeranno uno stile trendy.

Fascinating-Bathroom-Attic-with-White-Bathtub-beside-White-Washbasin-from-Porcelain-Material-under-Wall-Shelving-above-Concrete-Tile-Flooring-801x540

4. Illuminazione: la giusta luce

Solitamente le mansarde con pareti molto spioventi tendono a essere poco illuminate. Nella quasi totalità dei casi non si potranno inserire le classiche finestre a parete, ma si dovrà optare per quelle a tetto o lucernari che garantiscono comunque un’efficace illuminazione e anche una buona areazione. Nel caso di nuova costruzione è bene stabilire una distribuzione equilibrata dei punti luce, così da non creare zone d’ombra che poi andrebbero illuminate artificialmente. Un’innovativa soluzione, recentemente sempre più utilizzata, è quella dei tubi solari, capaci di convogliare la luce in tubi realizzati in materiale termoriflettente che ricrea ove necessario buoni punti luce.

5. Open space: scelta di modernità

L’alternativa ai muri divisori che possono dare una sensazione di chiusura, si può scegliere la soluzione di un unico ambiente suddiviso da pareti attrezzate su misura, che consentono il passaggio della luce e allo stesso tempo utili come contenitori e piani di appoggio. Un open space può essere vissuto come zona giorno o prevedere un divano letto che può essere utilizzato come alternativa alla classica stanza per gli ospiti. Alle pareti si possono realizzare armadiature su misura, nelle quali inserire cassettiere e scarpiere, così da avere la stanza libera e tutta da vivere.

Immagini da: homewallpaper.com

14 Settembre 2015 Postato in: Come arredare, Tutti gli articoli Tag: